Dining Collection: tutto l’amore italiano per l’arredamento di lusso

dining collection tosconova

 

Prendersi cura della propria abitazione equivale a dedicarsi a noi stessi. Le case non sono più solo dei semplici “immobili” freddi e distanti dalla nostra realtà, ma rappresentano un estensione del nostro gusto e del nostro stile. Per questo motivo cerchiamo sempre di mettere tutto l’amore possibile nella sua progettazione e nell’arredamento degli interni. Nessuna stanza fa eccezione e vogliamo rivederci in tutti i dettagli e in ogni singolo complemento d’arredo.

 

Vogliamo vedere eleganza e raffinatezza, cura del design e una progettazione fuori dal comune. Dalla camera da letto, alla cucina, dalla sala da pranzo, al salotto, in ognuna di esse vogliamo che venga evocata la perfezione della bellezza attraverso un arredamento contemporaneo di lusso. Ispirandosi proprio a questa ambizione di perfezione, Tosconova ha creato la Dining Collection. Un catalogo di delicata ricercatezza, dove possiamo riscoprire il gusto dell’abilità artigianale italiana.

 

Un design studiato a tavolino

 

Niente è per caso. Nemmeno l’arredamento. Non si può lasciar fare alla casualità se vogliamo raggiungere un risultato di perfetto equilibrio nell’arredamento di una stanza. Per questo motivo la scelta dei complementi deve essere programmata e progettata con scrupolosa metodicità. Partendo dal tavolo, il centro dell’universo della sala da pranzo, dobbiamo considerare la sua scelta come la selezione della stella attorno alla quale ruoterà l’intero sistema solare dell’arredamento e della sua disposizione. Noi partiamo sicuramente dal Tavolo Lungarno. Perfetta espressione di uno stile ricercato e un design studiato per assicurare la massima versatilità ed eleganza.

 

Una struttura leggera, ma robusta. Un piano rettangolare ampio, ma non ingombrante. Delle zampe lineari e semplici, ma non banali. Si tratta di un connubio di caratteristiche funzionali e al tempo stesso esteticamente impareggiabili.

 

Forty: il piacere di sedersi a tavola

 

Eleanore Marie Sarton, poetessa e scrittrice belga, naturalizzata statunitense, affermava che: “Una casa dove non c’è una sedia confortevole in cui sedersi è senz’anima”. Tosconova ha voluto prendere ispirazione da queste parole, quando decise di realizzare il progetto della sedia Forty.

 

Chiara espressione di uno stile ispirato a delicate linee, per un rinnovato design dalle forme confortevoli che definiscono una snella struttura. Forty si sposa alla perfezione con il tavolo Lungarno, scivolando con eleganza sotto le sue lunghe zampe sottili. Ne evidenzia la bellezza, ne definisce la forma ed esalta le linee stentoree. Forty rappresenta l’apice della progettazione dell’arredamento di lusso contemporaneo ideato e rielaborato da Tosconova.

 

Espressione di impegno ed amore per “le cose belle”, ma sempre utili e mai solo fini a se stesse. Forty ridefinisce il concetto di “anima della casa”, sicuramente fulcro catalizzatore dell’attenzione della sala da pranzo.

 

Largo alla semplicità

 

Regina incontrastata dell’eleganza e sinonimo di stile, la semplicità è la caratteristica principale a cui ogni complemento d’arredo dovrebbe ambire. Linee sobrie e basilari, per catturare l’attenzione ed evocare sensazioni di benessere. Un benessere che si trasforma in connessione con l’ambiente circostante, con l’essenza stessa della struttura, la sua posizione nello spazio e il posto che occupa all’interno del nostro cuore.

 

Questa semplicità rivela tutto il suo pregio nelle linee definite e curate della credenza Lungarno. Unica nel suo genere, qualifica da sola il termine di eleganza, grazie all’eccellenza del legno di noce canaletto, che esalta le due ante frontali e i tre cassetti laterali. Una semplicità arricchita da un tocco di sfarzo ed estrosità, concentrato nelle esclusive maniglie in ottone. Una componente che corona una dinning room caratterizzata dall’essenzialità dell’arte per il design italiano.

 

Una corona luminosa

 

La sala da pranzo richiede una luce appropriata all’ambiente. Se l’ambiente poi è firmato da Tosconova, occorre un tocco d’estro e raffinatezza anche nella scelta del lampadario. Per questo motivo vogliamo consigliare la Sospensione Penelope come “corona” luminosa per incoronare il tavolo Lungarno. Contraddistinta da uno spregiudicato ed anticonformista stile minimal, Penelope riesce ad adattarsi a qualsiasi tipologia di arredamento.

 

I paralumi in metallo, riprendono i dettagli in ottone della credenza Lungarno e seguono le dolci forme curvilinee della sedia Forty. Un matrimonio perfetto, un legame indissolubile con la bellezza dell’armonia ricercata e ricreata attorno al tavolo da pranzo.

 

Di pari passo a Penelope, incontriamo Bulma, la lampada da tavolo, impossibile da non notare. Una forma geometrica perfetta, attorno alla quale ruotano dettagli di inestimabile pregio e valore. Personalizzabile in base al proprio gusto, sfrutterà le finiture galvaniche per entrare in sintonia con l’ambiente circostante creando una sinergia reale, quasi palpabile, tra l’ambiente e le persone che lo vivono.