Tosconova per Grand Hotel dei Dogi

Il Grand Hotel dei Dogi a Venezia esprime un autentico senso di nobiltà e patriziato. Un’aristocratica architettura che si lega, si fonda e riscrive il proprio stile, nel più moderno e contemporaneo concept razionalista. Una struttura che vanta una storia antica, la cui origine risale addirittura al XVI secolo, ai tempi della magnificenza della Repubblica di Venezia e dei suoi supremi magistrati, immagine della maestà dello Stato.

 

L’Hotel è completamente armonizzato e fuso nell’ambiente circostante, in un meraviglioso contesto storico che caratterizza l’intera città. Ed è proprio all’interno di questo scenario che Tosconova ha dato vita ad una realtà unica, creando degli arredi di lusso per un ambiente fastoso e allo stesso tempo funzionale. Venezia è una città diversa da tutte le altre. Non vi è al mondo un termine di paragone per riuscire a descriverla al meglio. Vanta elementi artistici ed architettonici unici nel panorama mondiale. Queste caratteristiche, sommate alla peculiarità del suo territorio, la rendono una città dal fascino indescrivibile, uno di questi posti da visitare almeno una volta nella vita.

 

Friedrich Nietzsche parlando di Venezia diceva: “Se dovessi cercare una parola che sostituisce musica, potrei pensare soltanto a Venezia”. É Venezia è esattamente così, una musica sospirata all’orecchio, un’armonia che rapisce il cuore. Un’emozione da vivere e condividere in ogni piazza, in ogni calle della città, che trova spazio ed espressione anche all’interno del Grand Hotel dei Dogi di Venezia.

 

Arredi di Lusso al Grand Hotel Dei Dogi: poltrona Delia

La vera protagonista del progetto. Una poltrona unica, una struttura dalle linee semplici e pulite, che delineano uno stile classico rievocando nobili atmosfere di salotti aristocratici. Un complemento d’arredo che trova spazio all’interno di ambienti classici e che perfeziona i salotti più contemporanei.

 

La poltrona Delia si fregia di una speciale decorazione in paglia di Vienna incorniciata da bellissimi braccioli laccati e personalizzabili in diverse finiture. Il legno massello di faggio sostiene una struttura robusta, ma elegante, che sfoggia linee sontuose simmetriche e perfette. Un evidente richiamo ad arredi di lusso classici che hanno scritto la storia dell’interior design, rivisitato in chiave moderna. Un pezzo iconico in parte vintage, in parte contemporaneo.

 

La Voga Bar

A Cannaregio, il sestriere più antico e autentico di Venezia, si trova oggi il nuovissimo bar “La Voga”. A proporlo l’edificio del XVII secolo di The Dedica Anthology che apre il sipario su un elegantissimo ambiente ispirato all’arte del gondoliere veneziano.

 

Il Grand Hotel dei Dogi ha quindi aperto le porte ad un moderno e rilassante bar sul canale. Gli ospiti sono accolti all’interno di un’atmosfera rilassante, tipica dei club nautici, volta a deliziare i nuovi arrivati in città, ma anche i frequentatori locali e i clienti abituali in cerca di nuove scoperte. Il nome “La Voga” è stato scelto come diretto riferimento all’arte del canottaggio, nonché allo stato d’essere acclamato e celebre agli occhi del mondo.

 

Struttura ed arredi di lusso sono stati concepiti traendo ispirazione dall’arte della voga tradizionale veneziana e alla storia marittima di Venezia, portata in vita grazie il caratteristico design contemporaneo. Un design ricercato, fatto di particolari e dettagli volti ad evocare un’epoca passata traslata nel presente contemporaneo. Ogni singolo dettaglio è stato concepito per suscitare un’emozione della memoria, un sentimento di profonda consapevolezza, che il tradizionale classico arredamento, è tornato prepotentemente alla ribalta. Un’affermazione di stile attuale che ha trovato sfogo e concretezza in linee dal sapore antico e in forme di altri tempi.

 

La Voga si trova proprio davanti ad un’autentica ed antica scuola di voga veneziana. La voga veneziana è una particolare tecnica sviluppatasi nell’area della Laguna di Venezia e nelle zone immediatamente limitrofe. Una tecnica antica, sviluppatasi nel tempo, che ha contraddistinto uno specifico stile. Uno stile composto da movimenti e manovre, ma anche da una complessa struttura circostante. Ed è proprio a questa atmosfera che gli arredi di lusso de La Voga si sono ispirati. Le rifiniture in legno lucido nero delle sedute sono, ad esempio, un chiaro richiamo all’antica fattura delle gondole veneziane. I dettagli in bronzo, in marmo e in velluto rievocano invece l’elegante epoca dei viaggi marittimi. Un mondo di particolari che fanno fare il giro del mondo, rimanendo comodamente seduti al bancone dell’elegante bar sul Sestriere Cannaregio.