Vibrazioni primaverili: equilibrio cromatico e ispirazioni minimaliste

Protagonista del cambiamento del clima artistico negli ‘60, la minimal art, è un processo innovativo che trova ancora molto spazio sul panorama internazionale. Visione enfatica dell’oggettività e della fisicità degli elementi, il minimalismo è rivisitato in chiave moderna da Tosconova. Le strutture elementari geometriche sono rielaborate dal design italiano in nuove forme arricchite con elementi classici. Uno studio accurato e approfondito che ha dato vita ad una nuova linea di complementi di arredo essenziali e concettualmente riduzionisti.

 

Una collezione dal sapore primaverile e minimalista, ma illuminata dai colori e dalla luce della Toscana, terra nella quale trova ispirazione il lavoro di Tosconova. Le Lampade Maya sono l’emblema di questa collezione, armoniosa opera da dalle raffinate forme. Questi complementi d’arredo di lusso trovano spazio in ogni ambiente, illuminando anche quando non sono accese.

 

Lampada da terra Maya: sofisticate trasparenze

 

 

La lampada da terra Maya è un tripudio all’eleganza e ad elleniche forme sofisticate. Il corpo centrale del complemento si eleva maestoso dalla base, propendendo verso l’alto. Studiati materiali di design si alternano in un susseguirsi spontaneo di forme geometriche. La lucidità del plexiglass lascia intravedere i dettagli in metallo con finitura galvanica, che elevano ad un livello superiore il valore estetico di questa bellissima lampada.

Maya è coronata da un paralume personalizzabile nei colori e nei tessuti. Un’intera palette di tonalità a disposizione per personalizzare al meglio l’ambiente, in base al proprio gusto e alle proprie necessità.

 

La lampada da terra Maya fa parte di una collezione di complementi di arredo più ampia che incorpora anche la lampada da tavolo Maya. Versione ridotta della sorella maggiore, completa l’ambiente, andando a rifinire e illuminare nei dettagli, tutte le zone d’ombra della stanza.

 

Lucide trasparenze che formano equilibrio ed armonia, giocando con luci ed ombre per sottolineare l’eleganza dell’ambiente. Materiali informali, che trasformano gli ambienti attraverso un’atmosfera confidenziale creando un perfetto equilibrio cromatico.

 

Luce irradiata dalle lampade, ma riflessa anche dai suoi materiali compositivi, per un effetto illuminante totale, che amplifica la grandezza dell’ambiente. Ogni altro elemento d’arredo della stanza troverà giovamento dalla sola presenza della collezione delle lampade Maya. Lampade che riesco ad illuminare anche quando non sono accese e che circondano e abbracciano nella loro intrinseca luminosità.

 

Divano Figaro: prezioso arredamento iconico di stile classico

 

 

A fianco di Maya non poteva che trovare posto un divano dalle raffinate fattezze. Icona di stile raffinato ed eleganza intramontabile, il divano Figaro si fa portatore di prestigiosi dettagli di qualità. Il capitonné, nella bellissima geometria dello schienale basso, non si limita a valorizzare l’estetica di un divano dall’intramontabile stile, ma ne aumenta anche il comfort generale.

 

Il capitonné è uno stile di imbottitura per divani, poltrone o testate di letto, nata attorno al 1800. Attraverso questa tecnica completamente lavorata a mano, si riscopre tutto il gusto del vero artigianato italiano. La trapunta è eseguita in modo classico, disponendo morbidi cuscinetti di imbottitura in una fitta maglia a quadri o a rombi (losanghe). La stoffa trapuntata è fermata con bottoni o con borchie, a seconda dell’ampiezza e della profondità della superficie.

 

Oggi la tecnica del capitonné è eseguita utilizzando vari materiali, ma in origine l’imbottitura veniva realizzata con il capiton. Il capiton era lo scarto della lavorazione della seta, pregiato materiale tessile, del quale non andava sprecato nemmeno un centimetro.

 

Con Figaro, la superiorità dell’eleganza estetica di una tecnica così raffinata, è esaltata ancora di più dalle morbide forme di una solida struttura in legno massello.

Orgoglio di artigianato italiano, come qualunque altro complemento d’arredo firmato Tosconova, è personalizzabile in diverse finiture.

 

Fusione di raffinata semplicità

 

Le lampade Maya trovano la loro perfetta collocazione in accoppiata con la tecnica del capitonné. L’equilibrio tra luce, ombre e riflessi naturali che si crea tra i materiali plastici e metallici delle lampade, con quelli tessili e legnosi dei mobili, non trova uguali al mondo. Riuscire a combinare alla perfezione questi elementi, vuol dire riuscire a trovare la formula per l’equilibrio perfetto dell’ambiente da arredare.